Legalizzazione di fotografie

Data di pubblicazione:
28 Marzo 2022
Legalizzazione di fotografie

La legalizzazione di fotografia consiste nell’attestazione che l’immagine fotografica corrisponde ad una determinata persona, riportandone i relativi dati anagrafici. È un ibrido tra un certificato e un documento di riconoscimento. 

Questa procedura, in uso da parecchio tempo, non è mai stata disciplinata da una norma specifica fino all’entrata in vigore del D.P.R. 445/2000 (Testo Unico sulla semplificazione tra cittadino e P.A.). L’art. 34 prevede infatti che la legalizzazione sia necessaria per il rilascio di documenti personali e che venga effettuata direttamente dall’amministrazione competente o da un incaricato dal Sindaco.

 

Come richiedere il servizio

I cittadini residenti a Sarezzo possono richiedere la legalizzazione di una fotografia allo Sportello Unico del Cittadino.

Chi chiede la legalizzazione di fotografia e non è residente nel Comune di Sarezzo può ottenere il documento solo dopo che l’ufficio avrà richiesto apposito nulla osta al Comune di residenza del richiedente. Questo perché secondo il parere degli esperti, anche se non specificatamente inserito nella norma, essendoci una stretta connessione tra la legalizzazione di fotografia e il documento di riconoscimento (carta di identità) sottostà alle stesse regole.

 

Documentazione necessaria

  • Documento di riconoscimento,
  • una fototessera recente.

 

Tempistica

Il rilascio della legalizzazione di fotografia è immediato per tutti i residenti. Per i non residenti il tempo dipende dalla velocità del loro Comune a trasmettere il nulla osta.

 

Costi

La legalizzazione è esente dall’imposta di bollo, ma soggetta ai diritti di segreteria. Si pagano quindi € 0,26.

 

Normativa di riferimento

D.P.R. n. 445 del 28/12/2000

Ultimo aggiornamento

Lunedi 04 Aprile 2022